Gialli e thriller: tuttatoscanalibri, per cominciare, consiglia

Giallisti italiani

Daniela Alibrandi, “Quelle strane ragazze”

Camilleri” Il metodo Catalanotti”

Gianrico Carofiglio “Testimone inconsapevole”

Donato Carrisi “La casa delle voci”

Maria Castellett, “Delitti. Due casi per il commissario Bellantoni”

Maurizio De Giovanni “Il metodo del coccodrillo”

Adele Colgata “I deliti di Monteverde”

Enrico Deaglio “La zia Irene e l’anarchico Tresca”

Ferrini Pizzuoli, “Odessa: l’ora della fuga”,

Fabrizio Gatti “Educazione americana”

Antonio Manzini “Rien ne va plus”

Gigi Paoli “Il rumore della pioggia”

Francesco Recami “L’atroce delitto di via Lurcini”

Fabrizio Silei “Trappola per volpi”

Ilaria Tuti “Ninfa dormiente”

Hans Tuzzi “La morte segue i magi”

Hans Tuzzi “La notte di là dai vetri”

Valter Veltroni “Assassinio a Villa Borghese”