“O.D.E.S.S.A. Il tesoro del lago” ecco il quarto…

La tetralogia è completa!

Qui la Premessa e l’Antefatto

Dopo una trilogia da non perdere, in attesa del quarto!

Ci siamo…

Ancora una volta Leonard Walder coinvolto in una vicenda complicata e rischiosa. La posta è alta, evitare una guerra che potrebbe incendiare il Medio Oriente.
L’acquisto in asta a Treviri di un volume appartenuto ad un bibliofilo tedesco strapperà Leonard Walder dal lento tran tran della recente vita da antiquario per ripiombarlo in una nuova e pericolosa avventura. I trascorsi legami con Mike, la rete del Mossad e la Cia di Fox, lo porteranno in Israele e in Libano per tentare di sventare i piani criminali di una rete di nostalgici delle SS che si servono dei tesori trafugati nel corso della ritirata dell’esercito tedesco durante la Seconda Guerra Mondiale, sepolti o dislocati in segreti nascondigli, per finanziare le loro losche imprese.
Ancora O.D.E.S.S.A. ancora intrighi internazionali, ancora la storia rigorosa del recente passato che riemerge imperiosa e piena di mistero.
Paesaggi, personaggi, luoghi, avvenimenti ben congegnati e articolati con descrizioni e ambientazioni di usi e costumi dei territori in cui si svolge l’azione, giocata sempre sul filo della tensione, in modo vivido e quasi filmico.
Il quarto volume della serie O.D.E.S.S.A. “Il tesoro del lago” continua, anche se a sé stante, la storia da:
“O.D.E.S.S.A. L’ora della fuga”
“O.D.E.S.S.A. Caccia in Argentina”
“O.D.E.S.S.A. Operazione Damocle”

Li trovate tutti e quattro su Amazon in ebook e in cartaceo.

2 pensieri riguardo ““O.D.E.S.S.A. Il tesoro del lago” ecco il quarto…

  1. Sono blu e limpide le acque del lago di Braies, ma nella copertina di “O.D.E.S.S.A il tesoro del lago”, di Alessandro Ferrini e Salvina Pizzuoli, sono scure come a indicare l’orrore che vi si era consumato un giorno di aprile del 1945 e la nefandezza che avrebbe dovuto compiersi nel 1968, riesumando quel tesoro sepolto.
    Anche con questo 4^ romanzo della serie di O.D.E.S.S.A, gli autori non tradiscono le aspettative del lettore ormai affezionato a Leonard, che ritroviamo in Israele impegnato a contrastare il perverso disegno dei criminali Nazisti superstiti e nostalgici del 3^ Reich. SI tratta di ufficiali delle SS che, segretamente riorganizzati grazie ai tesori trafugati durante il 2^ conflitto mondiale, non paghi dell’Olocausto degli ebrei, tramano per catalizzare l’odio del mondo su Israele. Leonard risulterà ancora una volta vittorioso sui deliri di questi nostalgici, che avrebbero voluto la rinascita del Quarto Reich.
    La trama è scorrevole e piacevole nonostante la complessità della struttura narrativa, richiesta dalla necessità di coordinare un racconto molto intrigato con un rigoroso contesto storico.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.