Un libro per Ferragosto?

tuttatoscanalibri consiglia:

una tetralogia di successo: quattro spy story da leggere anche separatamente e non in sequenza.

Ambientazione storica documentata in modo rigoroso insieme ad un impianto thriller ben congegnato e avvincente.

Su Amazon in cartaceo e in ebook con anteprima, sinossi e commenti

E buon Ferragosto a tutti!

Le pagine di tuttatoscanalibri più visitate nel mese di luglio 2022

Alessia Gazzola e la nuova trilogia con Costanza Macallè

Luisa Gianassi “Cammini”

Omaggio a “Curzio Malaparte, vita e morte di un capitano di sventure”, di Diletta Pizzicori

Virginia Ciaravolo “D’improvviso si è spenta la luce. Storie di stupri lacrime e sangue”

Silvia Romani “Saffo la ragazza di Lesbo”

Elizabeth Strout “Oh William!”

Cynthia Barnett ” Il suono del mare”

Hannah Lynn “Il segreto di Medusa. Tutta un’altra storia”

“Donne d’America” a cura di Giulia Caminito e Paola Moretti

Roberta Castoldi “La formula dell’orizzonte”

André Aciman “Idillio sulla Higt Line”

Le pagine di tuttatoscanalibri più lette nel mese di giugno 2022

Simonetta Agnello Hornby e Costanza Gravina “La cuntintizza”

Elisabetta Moro e Marino Niola “Baciarsi”

Elizbeth Strout “Oh William!”

Alba Donati “La libreria sulla collina”

“Terapia forestale”

Chiara Clausi “Beirut au revoir”

Virginia Ciaravolo “D’improvviso si è spenta la luce”

Maurizio De Giovanni “Un volo per Sara”

Ferrini e Pizzuoli “La val di Merse”

Roberto Alajmo “La strategia dell’opossum”

OPERA MONDO Le voci di James Joyce

#lachuteenpromenade estate 2022 OPERA MONDO Le voci di James Joyce

Un evento-spettacolo con Enrico Terrinoni, Fabio Pedone e con Matteo Pecorini, Eleonora Angioletti e Rosario Terrone.

E con la partecipazione di Eliana Martinelli e Camilla Castellani. Musica dal vivo: Tommaso Ferrini ingresso: 7 euro intero • 5 euro ridotto arci

Il 2 Febbraio 1922 esce per la prima volta a Parigi “Ulysses” di James Joyce, opera destinata a segnare un momento straordinario nella storia della letteratura mondiale. Qualche anno più tardi, uscirà anche l’altra grande opera dello scrittore irlandese: “Finnegans Wake”.

In occasione del centenario joyciano, l’Associazione La Chute presenta:

OPERA MONDO. Le voci di James Joyce. Una serata-evento in compagnia di Enrico Terrinoni e Fabio Pedone, i due scrittori ai quali si deve la conclusione del lungo processo di traduzione in italiano del Wake e la ristampa, nel gennaio 2022, dell’ultima edizione di Ulisse, edita da Bompiani in una versione nuova e con testo inglese a fronte, a cura di Enrico Terrinoni. I due autori, recentemente invitati a intervenire presso la Stazione Leopolda in occasione di “Testo Firenze”. Tre giorni dedicati all’editoria – con un grande esito in termini di partecipazione al loro “Joyce fa Testo”, si sono resi da subito disponibili a riproporre in una chiave originale il loro format di narrazione/presentazione, per un incontro che possa generare nuove forme di partecipazione e, soprattutto, stimolare la presenza di nuovo pubblico.

L’evento si costruirà a partire da frammenti, lettere, testi e riflessioni sulla vita e sulle opere di James Joyce, strutturandosi come un vero e proprio viaggio in quella che è stata definita un’“Opera Mondo”, che affonda le radici nel secolo scorso per rifiorire oggi in tutta la sua potenza evocativa e di emancipazione linguistica, gettando continue fondamenta per la costruzione di ponti tra culture e lingue diverse. Ma non sarà soltanto una serata celebrativa, né una retrospettiva filologica sull’autore! In questo viaggio infatti, oltre ai due autori saranno presenti anche gli attori Matteo Pecorini, Eleonora Angioletti, Rosario Terrone e il musicista Tommaso Ferrini, che animeranno la serata con momenti di teatro e musica, contribuendo alla realizzazione di un evento-spettacolo all’insegna del teatro, dell’immaginazione, del gioco, della musica, della Parola come chiave per una costante ricerca di incontro e di libertà.

OPERA MONDO Le voci di James Joyce

#lachuteenpromenade estate 2022 OPERA MONDO Le voci di James Joyce

Un evento-spettacolo con Enrico Terrinoni, Fabio Pedone e con Matteo Pecorini, Eleonora Angioletti e Rosario Terrone.

E con la partecipazione di Eliana Martinelli e Camilla Castellani. Musica dal vivo: Tommaso Ferrini ingresso: 7 euro intero • 5 euro ridotto arci

Il 2 Febbraio 1922 esce per la prima volta a Parigi “Ulysses” di James Joyce, opera destinata a segnare un momento straordinario nella storia della letteratura mondiale. Qualche anno più tardi, uscirà anche l’altra grande opera dello scrittore irlandese: “Finnegans Wake”.

In occasione del centenario joyciano, l’Associazione La Chute presenta:

OPERA MONDO. Le voci di James Joyce. Una serata-evento in compagnia di Enrico Terrinoni e Fabio Pedone, i due scrittori ai quali si deve la conclusione del lungo processo di traduzione in italiano del Wake e la ristampa, nel gennaio 2022, dell’ultima edizione di Ulisse, edita da Bompiani in una versione nuova e con testo inglese a fronte, a cura di Enrico Terrinoni. I due autori, recentemente invitati a intervenire presso la Stazione Leopolda in occasione di “Testo Firenze”. Tre giorni dedicati all’editoria – con un grande esito in termini di partecipazione al loro “Joyce fa Testo”, si sono resi da subito disponibili a riproporre in una chiave originale il loro format di narrazione/presentazione, per un incontro che possa generare nuove forme di partecipazione e, soprattutto, stimolare la presenza di nuovo pubblico.

L’evento si costruirà a partire da frammenti, lettere, testi e riflessioni sulla vita e sulle opere di James Joyce, strutturandosi come un vero e proprio viaggio in quella che è stata definita un’“Opera Mondo”, che affonda le radici nel secolo scorso per rifiorire oggi in tutta la sua potenza evocativa e di emancipazione linguistica, gettando continue fondamenta per la costruzione di ponti tra culture e lingue diverse. Ma non sarà soltanto una serata celebrativa, né una retrospettiva filologica sull’autore! In questo viaggio infatti, oltre ai due autori saranno presenti anche gli attori Matteo Pecorini, Eleonora Angioletti, Rosario Terrone e il musicista Tommaso Ferrini, che animeranno la serata con momenti di teatro e musica, contribuendo alla realizzazione di un evento-spettacolo all’insegna del teatro, dell’immaginazione, del gioco, della musica, della Parola come chiave per una costante ricerca di incontro e di libertà.

Le pagine di tuttatoscanalibri più visitate nel mese di maggio 2022

Elisabetta Moro e Marino Niola “Baciarsi”

Alba Donati “La libreria sulla collina”

Marco Consentino e Domenico Dodaro “Madame VItti”

Elizabeth Strout “Oh William!”

Simonetta Agnello Hornby e Costanza Gravina “La cuntintizza”

“O.D.E.S.S.A. Il tesoro del lago”

Gianrico Carofiglio “Testimone inconsapevole”

Wilbur Smith con David Chuichill “Eredità di guerra”

Riccardo Lestini “People are strange. Un poeta di nome Jim Morrison

Virginia Ciaravolo “D’improvviso si è spenta la luce. Storie di stupri, lacrime e sangue”

Jorge Luis Borges “L’Aleph”

Curiosità bibliofile: i caratteri tipografici

“O.D.E.S.S.A. Il tesoro del lago” ecco il quarto…

La tetralogia è completa!

Qui la Premessa e l’Antefatto

Dopo una trilogia da non perdere, in attesa del quarto!

Ci siamo…

Ancora una volta Leonard Walder coinvolto in una vicenda complicata e rischiosa. La posta è alta, evitare una guerra che potrebbe incendiare il Medio Oriente.
L’acquisto in asta a Treviri di un volume appartenuto ad un bibliofilo tedesco strapperà Leonard Walder dal lento tran tran della recente vita da antiquario per ripiombarlo in una nuova e pericolosa avventura. I trascorsi legami con Mike, la rete del Mossad e la Cia di Fox, lo porteranno in Israele e in Libano per tentare di sventare i piani criminali di una rete di nostalgici delle SS che si servono dei tesori trafugati nel corso della ritirata dell’esercito tedesco durante la Seconda Guerra Mondiale, sepolti o dislocati in segreti nascondigli, per finanziare le loro losche imprese.
Ancora O.D.E.S.S.A. ancora intrighi internazionali, ancora la storia rigorosa del recente passato che riemerge imperiosa e piena di mistero.
Paesaggi, personaggi, luoghi, avvenimenti ben congegnati e articolati con descrizioni e ambientazioni di usi e costumi dei territori in cui si svolge l’azione, giocata sempre sul filo della tensione, in modo vivido e quasi filmico.
Il quarto volume della serie O.D.E.S.S.A. “Il tesoro del lago” continua, anche se a sé stante, la storia da:
“O.D.E.S.S.A. L’ora della fuga”
“O.D.E.S.S.A. Caccia in Argentina”
“O.D.E.S.S.A. Operazione Damocle”

Li trovate tutti e quattro su Amazon in ebook e in cartaceo.

Le pagine di tuttatoscanalibri più visitate nel mese di aprile 2022

E.Lee Masters Antologia di Spoon River

Primo Levi Se questo è un uomo

Marco Consentino e Domenico Dodaro Madame Vitti

Alessandro Barbero Inventare i libri

Jorge Luis Borges L’Aleph

Wilbur Smith con David Churchill Eredità di guerra

Marco Ghizzoni Violino. Luci e ombre di Stradivari

Roberto Alajmo La strategia dell’opossum

Matteo Moca Un’esigenza di realtà. Anna Maria Ortese e la dipendenza dal fantastico

Lorenzo Beccati Uno di meno

Valentina Olivastri L’album di famiglia

Le pagine di tuttatoscabalibri più visitate nel mese di marzo 2022

E.Lee Masters “Antologia di Spoon River”

Sergio Fanara “La colpa e l’innocenza”

Primo Levi “Se questo è un uomo”

Hanna Lynn “Il segreto di Medusa”

La trilogia di Daniela Alibrandi

Marta Albertini “Una genealogia ritrovata”

Wilbur Smth con David Churcill “Eredità di guerra”

Alessandro Barbero “Inventare i libri”

Curiosità bibliofile

Hans Tuzzi “Ma cos’è questo nulla?”

Antonio Canova “Viaggio in Italia”