Javier Marías “Berta Isla”

“Il suo nuovo libro assomiglia a un thriller spionistico. Ma è una storia d’amore, sparizioni, attese. Incontro a Madrid con un autore dalla doppia vita: romanziere e polemista:

“Sulla copertina di “Berta Isla”, il nuovo romanzo di Javier Marías […] c’è la foto di una bella ragazza che fuma[…] Quella foto ci ha creato problemi. L’agenzia che ne è proprietaria non voleva venderla all’Editore, per la presenza della sigaretta racconta Marías accendendone una sul adivano del suo appartamento madrileno. Alla fine è venuto fuori che la ragazza ritratta è una modella di Malaga che ama i miei libri. Ha dato la liberatoria dicendosi onorata di comparire sulla copertina di un mio romanzo. In cambio ha voluto solo una copia con dedica […] “Berta Isla” è ambientato in un passato prossimo. Si snoda tra gli anni ‘60 e ‘90. L’impressione è che l’immaginario di Marías sia diventato incompatibile con la contemporaneità. Me ne sono accorto a posteriori, ma forse è così, ammette. Fino a un certo momento ho situato i miei romanzi nel presente, però oggi trovo che i personaggi che mi interessava raccontare, le loro ambiguità e i loro interrogativi siano poco verosimili nel XXI secolo. Non riesco a figurarmeli nell’attualità” .(Dal Venerdì di Repubblica 4 Maggio 2018 di  Marco Cicala)

Descrizione dal Catalogo Giulio Einaudi Editore

Berta Isla ha sposato Tomás pensando di conoscerlo da sempre, che anzi fosse lui a non conoscere qualcosa di lei, a non sapere cioè della verginità perduta con un altro uomo. Eppure è proprio il buon Tomás, il prevedibile Tomás a nascondere il segreto più grande e sconvolgente. […]

Berta Isla ha sposato Tomás Nevinson nel maggio del 1974, nella chiesa di San Fermín de los Navarros, vicino alla scuola che entrambi hanno frequentato e dove si sono incontrati la prima volta. Lo ha sposato dopo essere stata la sua ragazza per anni senza mai fare l’amore con lui (perché tra buoni borghesi innamorati si usava cosí) e dopo aver perso la verginità con un altro in un giorno che non smetterà mai di ricordare. Lo ha sposato conoscendolo da sempre, convinta di aver trovato il suo destino, ma senza sapere nulla di lui, nulla che fosse davvero importante. Ma Tomás qualcosa di davvero importante lo stava nascondendo e non avrebbe mai potuto dirlo, a lei come a nessun altro.[…]

A questo link un’anteprima del romanzo 

Chi è Javier Marías.

È nato a Madrid nel 1951. Laureato in letteratura inglese, esordisce giovanissimo con il romanzo Los dominios del lobo. Ha insegnato alla Oxford University e al Wellesley College del Masschussetts .Le sue opere sono state tradotte in varie lingue. Per El Pais tiene settimanalmente una rubrica di commenti, polemici e discussi, nell’inserto domenicale.

Dello stesso autore:

Da Il Corriere on line “La Lettura premia Javier Marías”