Jack London “Martin Eden”

Jack London “Martin Eden”

Su Amazon in ebook 1,99

in cartaceo 5,01

 

Jack London, scrittore statunitense, nasce a San Francisco nel 1876 e già la sua nascita ha le caratteristiche di un romanzo: era figlio naturale di un astrologo ambulante ma il cognome gli derivò dal contadino vedovo che la madre sposò dopo la nascita di Jack. Da lì una serie di esperienze e di avventure caratterizzeranno la vita del giovane e che il lettore ritroverà in molti dei suoi scritti. Ne “Il richiamo della foresta” ripropone la caccia all’oro che lo vide insieme ad altri cercatori a Upper Island come la sua esperienza di marinaio di soli diciassette anni si ripropone nelle pagine di “Martin Eden”. E non solo, il nostro fu anche pugile e ubriacone, ladro di ostriche nei vivai della baia della sua città natale, ma anche studente, attivista politico, giornalista straordinario per i suoi resoconti come inviato speciale e cronista della guerra russo giapponese del 1904 del terremoto che colpì San Francisco nel 1906, nonché scrittore indefesso di ben cinquantuno opere nell’arco del breve periodo di sedici anni fino alla morte prematura ( malattia o suicidio?) nel 1916.

Un personaggio egli stesso, molto vicino ai suoi indimenticabili eroi, segnato nel profondo dalla sua stessa esistenza avventurosa e vagabonda che renderanno i suoi romanzi non solo dei racconti di avventura ma ritratti di eroi del vivere quotidiano in quello che è il grande palcoscenico della vita umana. Un autore da leggere e da rileggere in opere spesso relegate alla letteratura per ragazzi, ma adatte e importanti a tutte le età.

Nel 1909 viene pubblicato “Martin Eden” una specie di autobiografia in terza persona che ottenne un grande successo come “Il richiamo della foresta” la cui prima edizione andò esaurita in un solo giorno!

Su Mangialibri la recensione di Francesca De Meis

Come inizia

Annunci