Frederick Forsyth “L’Afgano”

Pubblicato nel 2006 si richiama agli effetti devastanti, in termini di danni materiali, psicologici, spionistici, determinati dagli attacchi dell’11 settembre del 2001.

Al-isra  è il termine che ricorre, legato ad un piano ancora più devastante del precedente ideato da Al-Qaeda.

Maestro del thriller, autore del famoso “Il giorno dello sciacallo” e di “Dossier Odessa” ancora una volta Forsyth riuscirà a costruire uno scenario verosimile a quanto gli avvenimenti dell’11 settembre hanno determinato in termini di ricerca spietata per annientare sul nascere qualsiasi nuovo progetto terroristico di Al-Qaeda. Un’interessante e importante introduzione storica fa da cornice alle vicende narrate che divengono via via più avvincenti così come sono vicine alla realtà degli avvenimenti storici che ne sono alla base.  Una pagina di storia romanzata per cogliere una realtà lontana e spesso incomprensibile nella dicotomia tra mondo occidentale e mondo islamico.

 

Come inizia:

 

Annunci